news

Giappone, arriva il car sharing elettrico round trip

02 maggio 2017

 

Nissan gioca in casa e mette insieme due delle tendenze di mobilità del futuro: l’elettrico e il car-sharing. Dopo due anni di sperimentazione, parte dalla città nipponica di Yokohama un servizio round trip, andata e ritorno, di condivisione di vetture a batteria e a emissioni zero.

 

L’e-mobility all’insegna della condivisione ultracompatta. Il servizio si chiama Choimobi Yokohama e consente agli utenti che si registrano online di affittare per l’intera giornata, al prezzo di 3.000 yen (circa 25.60 euro), la variante giapponese marchiata Nissan della Renault Twizy. Il nuovo servizio round trip (andata e ritorno) intende così promuovere i veicoli elettrici ultracompatti e proporre un modello di business sostenibile, nato dalla collaborazione tra pubblico e privato. Tanto che saranno presto disponibili anche tour guidati del centro di Yokohama e piani di noleggio a lungo termine per le aziende.

I tempi, i numeri e le tariffe del servizio. Le 25 auto a disposizione possono essere prenotate tramite app dallo smartphone con 30 minuti di anticipo rispetto all’orario di utilizzo e devono essere pagate con carta di credito rilasciata in Giappone. Se invece dovesse servire per meno tempo, le tariffe sono di 250 yen (2 euro) per 15 minuti, a cui ne va aggiunta una base di utilizzo di 200 yen (1,60 euro). Le vetture vanno prese e riportate presso una delle 14 postazioni fisse situate intorno all’area della stazione della metropoli orientale.