news

Officine Ruggenti, il primo atelier made in Italy di motori green

01 maggio 2017

 

Con l’innesto di un motore elettrico al posto di quello a combustione interna, anche le auto classiche o vintage possono diventare moderne ed ecologiche, in regola con le norme più restrittive della mobilità cittadina e in grado di circolare ogni giorno come vetture appena prodotte. È questa l’idea messa a punto da Officine Ruggenti, il primo atelier italiano di motori, che restaura, personalizza e converte in elettrico qualunque modello del passato.

Il debutto, l’attività e il progetto. La presentazione dell’atelier dei motori green è avvenuta in occasione della design week milanese: a due passi da piazza della Scala, nella centrale via Fratelli Gabba, dove si trova la sede amministrativa di Officine Ruggenti e dove l’attività – sia di conversione di mezzi propri sia di vendita di mezzi d’antan a zero emissioni - è già operativa. “La fase di start up è partita, ora siamo alla ricerca di una location per aprire in autunno il primo store”, fa sapere il fondatore, l'imprenditore immobiliare Andrea Garibbo.

L'omaggio green ai 60 anni della mitica Cinquecento. A inaugurare la produzione e la vendita di Officine Ruggenti, la Fiat 500. L’iconica citycar italiana, che quest’anno compie 60 anni, è stata scelta come modello di lancio: proposta in versione elettrica, equipaggiata con batterie al litio che assicurano un’autonomia fino a 250 km e prodotta in piccola serie dalla siciliana Officine Amarcord. Che, per la parte elettrica, montano la stessa tecnologia firmata Newtron Engineering che permetterà a Officine Ruggenti di trasformare in elettriche o in ibride plug-in le vetture d’antan fornite dai propri clienti.

La conversione ecosostenibile. L’operazione di conversione prevede la sostituzione dell’originale motore endotermico con un moderno propulsore elettrico brushless e con l’aggiunta delle batterie di trazione, senza modifiche di altro tipo per quanto riguarda le parti meccaniche. Il passaggio alle zero emissioni, a livello burocratico, richiede un aggiornamento della carta di circolazione e non comporta il cambio di targa, mentre a livello di comfort, può essere accompagnato, su richiesta, dalla personalizzazione dell’auto e dall’integrazione della sua dotazione di bordo con sistemi di infotainment e hot-spot Wi-Fi.

 

 

10