news

E-Vai 3.0, il car sharing elettrico per i pendolari

28 aprile 2017

 

Si chiamano Green Traveller e Corporate Package le nuove formule di car sharing con auto elettriche che prevedono la condivisione dei veicoli tra i pendolari e le sedi aziendali poste in prossimità delle stazioni ferroviare. Il servizio, appena inaugurato in via sperimentale in Lombardia, si rivolge a chi solitamente si muove in treno per tornare a casa, a fine giornata lavorativa. E a loro propone una soluzione più comoda: usufruire del car sharing, quindi rientrare in auto, parcheggiare il veicolo nel proprio garage e lì ricaricarlo durante la nottata, per poi consegnarlo in stazione la mattina seguente.

Trasporti integrati a zero emissioni. Lanciata in Lombardia dall’operatore e-Vai, in collaborazione con FNM ed Enel energia, e pensata per andare incontro a pendolari e aziende, “l’iniziativa mira a sviluppare l’intermodalità e l’integrazione tra le diverse tipologie di trasporto sostenibile e a favorire un uso più ordinato della mobilità lavorativa, così da ridurre il traffico e l’inquinamento”, spiega il presidente di FNM Andrea Gibelli. Il servizio prevede il pagamento di un canone annuale che dà diritto all’uso di un’auto a zero emissioni secondo determinate fasce orarie, con ritiro e riconsegna nelle stazioni delle Ferrovie Nord.

I giorni, gli orari e i costi del servizio per i pendolari. Green Traveller prevede la guida esclusiva di un’auto elettrica di e-Vai dalle 18 alle 8 nei giorni feriali, e 24 ore su 24 in quelli festivi e nei fine settimana. Il costo annuale è di 3.360 euro, quello mensile di 280 euro, ed è comprensivo di assicurazione, fornitura e installazione nel proprio posto auto di una wall box per la ricarica del veicolo. La tariffa diminuisce in caso di impiego congiunto con passeggeri (da uno a tre): in questo caso, però, ai trasportati “fissi” sarà richiesto un contributo economico.

Le formule e i pacchetti per le aziende. Per le aziende il Corporate Package mette a disposizione la stessa auto utilizzata dal Green Traveller nelle fasce orare rimaste libere, e cioè nei giorni feriali, dalle 8 alle 18. La vettura sarà posteggiata in stazione, attaccata alla colonnina di ricarica, sempre a disposizione dei dipendenti della società che ha firmato il contratto. In questo caso sono previsti tre pacchetti: il “Mattina”, dalle 8 alle 12.30 (3.000 euro all’anno/250 euro al mese), il “Pomeriggio”, dalle 13.30 alle 18 (2.640 euro all’anno/220 euro al mese) e il “Giornaliero”, dalle 8 alle 18 (5.280 euro all’anno/440 euro al mese).